Cerca

Dove trascorrere il Capodanno 2016 sul Lago di Iseo

Commenti disabilitati

Dove trascorrere il Capodanno 2016 sul Lago di IseoIl Lago d’Iseo è uno dei più belli e grandi laghi d’italia si trova ai piedi delle Alpi meridionali vanta 25 km di natura incontaminata circondata da una fitta foresta verde rigogliosa. Tre sono le città principali che si affacciano su questo paradiso: Iseo, Sarnico e Lovere poi troviamo una manciata d’ insediamenti più piccoli e dentro il lago la bellissima isola boschiva di Monte Isola. I traghetti e le barche da escursioni permettono di visitare il lago e l’isola un’esperienza davvero unica per tutti gli amanti delle montagne e dei laghi.

Monte Isola è una delle più grandi isole d’Europa situata all’interno di un ed è annoverata come uno dei più bei luoghi italiani ed è un paradiso per escursionisti e turisti provenienti da ogni parte del mondo, qui si respira aria buona e lo smog e pari quasi a zero infatti non è possibile spostarsi in automobile nemmeno per i residenti si possono utilizzare solo biciclette e motocicli gi unici che possono circolare sono gli autobus locali. E’ un isola a misura d’uomo ed è ricchissima si ulivi sulla costa meridionale e da arbusti tipicamente alpestri nel nord.

Le grandi città di Iseo e Sarnico sono vivaci con pizzerie Hotel e gelaterie ma cigni le anatre e la fitta vegetazione ricorda sempre la purezza della località in questo luogo dove il tempo si sia fermato anche il più piccolo degli insediamenti ha la sua buona dose di edifici particolari a Sale Marasino troviamo il Palazzo Martinengo una delle più belle dimore rinascimentali della zona mentre a Sulzano si rimane affascinati dalla sfilata di eleganti ville ricche di ornamenti risalenti al XIX e XX secolo poi se si percorre l’antica strada Valeriana ci si ritrova in un meraviglioso snodo tra prati, vigneti e oliveti e se volete provare il brivido della sensazione di vagare all’interno di un dipinto di un famoso pittore dovete recarci a sud di Sulzano dove si gode la vista sul lago più suggestiva di tutti i tempi. A Peschiera Maraglio un piccolo villaggio di pescatori con case colorate è un meraviglioso groviglio di vicoli chiamati tresandei, il molo è ricco di fiori, bandiere e cipressi in miniatura che crescono dentro ad alcuni vasi posizionati sotto la linea di galleggiamento della passeggiata.

Lovere è uno dei più bei borghi d’Italia ed ha molto da vedere ed esplorare, la Torre Civica si trova in piazza Vittorio Emanuele faceva parte di un grande castello medievale appartenuto alla famiglia Celeri, possedeva alte mura fortificate in difesa dei nemici, oggi purtroppo non sono più visibili è visibile invece il bellissimo Santuario delle Sante Gerosa e Capitanio consacrata nel 1938, oltre alla bellissima Basilica di Santa Maria in Valvendra, la Chiesa di San Giorgio, il museo civico delle scienze naturali, il convento dei frati cappuccini, il porto turistico e la sua lunga passeggiata.

Visitando Peschiera ci si sente come essere traghettati in un’epoca diversa. Ti rendi conto che il lago è un luogo pazzesco dove le case e la vita delle persone sono collegate organicamente con l’acqua. Le abitazioni sono collegate tra loro da archi, volte, scale e al lago stesso da cortili dove le barche sono appoggiate per essere riparate e le reti riposte per la pesca. Sul lungomare i pesci vengono salati e stesi ad asciugare, tutti possono beneficiare della loro vista e del loro buon profumo. Il Lago d’Iseo è orgoglioso della fama della sua cucina non sorprende infatti degustare dell’ottimo pesce fresco in tutti i ristoranti della zona e vi consiglio di assaggiare la specialità “Tinca al forno” (cotta al forno ripiena di pane ed erbette servita con polenta calda).

Sull'autore